Storia



La Valle Cervo Andorno è la squadra di Andorno Micca, un comune di 3.486 abitanti situato a sei chilometri dal capoluogo, Biella, sul versante sinistro della bassa Valle Cervo. Il comune prende il nome da Pietro Micca, l'eroe dell'assedio di Torino del 1706, il cui luogo di nascita è però conteso fra Andorno e il confinante comune di Sagliano Micca, dove si trova quella che si ritiene sia stata la casa natale del Patriota. Nel 1950 la squadra di calcio denominata “Valle Cervo” si iscrive al campionato di Seconda Divisione (in quel tempo sesto e ultimo livello del calcio italiano). Dopo due stagioni vince il campionato e accede alla Prima Divisione, dove rimane per sette anni. Con la rivoluzione dei campionati e la nascita della Lega Nazionale Dilettanti, dalla stagione 1959/60 si ritrova in Seconda Categoria. Nel 1962 ottiene il ripescaggio in Prima Categoria, ma al termine della stagione conclude il torneo in penultima posizione retrocedendo. Dopo dieci campionati di Seconda Categoria nel 1973 retrocede in Terza. Dopo quattro stagioni i bianconeri tornano in Seconda Categoria e nel 1982, al termine della gara di spareggio vinta per 1 a 0 sul Verrone Mobili Lunardelli, la Valle Cervo approda in Prima Categoria. Come successe esattamente vent'anni addietro, la permanenza in Prima dura soltanto lo spazio di una stagione. Dopo sette anni in Seconda Categoria, nel 1990 la Valle Cervo torna in Terza e, in seguito alla fusione con la Andornese Miagliano (altra compagine di Andorno Micca), cambia denominazione in “Valle Cervo 1921”. La squadra alternerà due anni di Terza, due di Seconda, ancora quattro anni in Terza, due stagioni in Seconda, un altro in Terza, e nel 2001 torna nuovamente in Seconda Categoria. Nel 2002 la società torna a chiamarsi semplicemente “Valle Cervo” e l'anno seguente, grazie alla fusione con la Chiavazzese, si sposta a Biella acquisendo il diritto di disputare il campionato di Prima Categoria. Il matrimonio fra le due società durerà solamente una stagione, e nel 2004 la Valle Cervo si ritrova nuovamente in Seconda Categoria. Terminerà però il campionato in ultima posizione. Nel 2006 la Valle Cervo torna in quel di Andorno e dopo un'altra stagione in Terza Categoria ottiene il ripescaggio in Seconda dove rimane per tre anni. Nel 2010 vince il campionato con un punto di vantaggio sulla squadra di Candelo e approda per la quarta volta nella sua storia in Prima Categoria, rimanendoci sino ad oggi. Il sogno chiamato "Promozione" si vive nella stagione 2015-2016 dove solo la Pozzolese riesce a fermare nella finale di Coppa Piemonte e Valle d'Aosta gli scacchi dopo un cammino davvero entusiasmante.